"Vale quello che ho detto l'altro giorno, per rispetto del Parlamento e delle istituzioni preferisco non parlare". Così il segretario della Cei, mons. Nunzio Galantino, liquida con l'ANSA le polemiche sulle unioni civili dopo le affermazioni di ieri del presidente della Cei, il card. Angelo Bagnasco, su libertà di coscienze e voto segreto.

CONDIVIDI