Primo incontro ieri al Teatro Franco  Parenti di Piattaforma Milano promossa dall'area liberale, popolare e  riformista in vista delle elezioni comunali del 2021. Energie Per  l'Italia, Forza Italia, Milano Popolare insieme ad associazioni del  terzo settore, a comunità civiche, associazioni di quartiere,  organizzazioni imprenditoriali e sindacati, hanno disegnato la loro  Milano del futuro.       

Nel corso dell'incontro è stato annunciato che il 31 marzo si terrà  l'elezione popolare del coordinamento cittadino di Piattaforma Milano  a cui potranno partecipare tutti, dai partiti promotori al mondo delle comunità e dei corpi intermedi. Entro il 28 febbraio dovranno essere  presentate le candidature per comporre il comitato di coordinamento ed eleggere il coordinatore. Le informazioni si potranno trovare sul sito www.piattaformamilano.it

"Piattaforma Milano ha lo scopo di  creare oggi le condizioni perché Milano mantenga il suo ruolo di  grande capitale economica del Paese e riferimento per tutti i giovani  europei anche in futuro", ha spiegato Parisi in occasione del primo  incontro oggi a Milano dell'iniziativa promossa dall'area liberale,  popolare e riformista in vista delle elezioni comunali del 2021.       

C'è un grande malessere nel Nord disprezzato dal governo Lega- 5  Stelle. La recessione economica generata dalle politiche di questo  governo e dal clima di incertezza e inaffidabilità che lo circonda sta penalizzando anche Milano ed il suo ruolo di locomotiva dell'economia  del Paese", ha sottolineato.       

"A questo si aggiunge "l'amministrazione Pd che, dopo più di sette  anni di governo della città, vive ancora dei successi e dei grandi  progetti di sviluppo delle amministrazioni di centrodestra, ma che, al di là dei tanti annunci, non è stata in grado di affrontare in modo  concreto i gravi problemi di disagio sociale e di degrado ambientale  di Milano", ha concluso Parisi.     

CONDIVIDI