Di Carmelo Cutuli - Martedi' 5 febbraio, nella splendida cornice di Palazzo Serra di Cassano, sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, si è discusso sul tema della Macroregione mediterranea.

Hanno preso parte all’incontro Paolo Pantani, Stanislao Napolano, Rocco Giordano, Roberta Varriale, Pasquale Persico, Stefano Stanzione, Pierluigi Sanfelice di Bagnoli, Luigi Nicolais, Enzo Senatore, Emanuele Raimondo, Umberto Napolano.

Al dibattito hanno inoltre partecipato il Vice Presidente della Commissione Bicamerale, Paolo Russo e Alfonso Longobardi, Consigliere regionale della Campania.

A margine dell’incontro, il consigliere regionale della Campania Alfonso Longobardi, vicepresidente della commissione bilancio ha rilasciato all’ANSA una dichiarazione sul delicato tema del regionalismo differenziato e dell'autonomia fiscale del Nord. “Bisogna tutelare i diritti sacrosanti dei meridionali e dei campani. Non possiamo far passare la riforma nei termini invocati da lombardi e veneti. Nel silenzio assoluto dei mass media tre regioni del settentrione vogliono mettere le mani su 100 miliardi di euro e determinare nei fatti una secessione. No a chi vuole creare italiani di 'serie A' e italiani di 'serie B’.”. Cosi' Longobardi.