"C'è una maggioranza forte, stabile, coesa  di cui vado orgoglioso. Io sono felice, a questo decreto ci abbiamo  lavorato per mesi. Poi se si vota stasera o domattina, va bene. A me  interessa il risultato: c'è un decreto sicurezza e immigrazione,  questo è un bel passo in avanti". Lo ha detto il ministro dell'Interno e vice presidente del Consiglio Matteo Salvini che non dà troppo peso  alle indiscrezioni secondo le quali la fiducia è stato un passo  necessario per ricomporre i dissidi tra Lega e M5S sul dl Sicurezza.       

"Io bado alla sostanza e non alla forma - ha aggiunto il ministro,  rispondendo a una domanda sulle ragioni che hanno spinto a mettere la  fiducia sul provvedimento - non mi curo se si vota stasera o domani,  se c'è la fiducia o meno. Mi interessa che diventi legge un pacchetto  che da più potere ai sindaci, che si occupa di lotta alla droga, alla  mafia, al racket, all'occupazione abusiva della case, che fa  risparmiare un sacco di soldi sulla gestione dell'immigrazione. Io  spero che ci sia un'opposizione che ci dia una mano", ha concluso.       

CONDIVIDI