"Per noi un Paese riparte sulle  infrastrutture, ma sulle infrastrutture giuste, per i cittadini e i  pendolari. Se la Lega intende andare avanti, continuando a scavare un  buco inutile che costa 20 mld e che non serve ai cittadini, tornasse  da Berlusconi e smettesse di rompere i coglioni". Lo ha detto  Alessandro Di Battista, in una dichiarazione alle tv e ai giornalisti  a Chieti, nel corso della campagna elettorale di Sara Marcozzi alla  presidenza delle regione Abruzzo.

CONDIVIDI